domenica , Maggio 19 2019
Home / Europa / Promozione turistica, Umbria presente all’International Media Marketplace di Parigi

Promozione turistica, Umbria presente all’International Media Marketplace di Parigi

E’ in pieno svolgimento il programma di promozione turistica dell’Umbria in vista della stagione estiva. Dopo Berlino è la volta dell’IMM, International Media Marketplace di Parigi, l’evento più importante nel settore dei viaggi e del turismo per i media specializzati: lo rende noto il vice presidente della Giunta regionale dell’Umbria e assessore al turismo Fabio Paparelli.

“All’interno del desk della Regione Umbria – sottolinea Paparelli – sono stati programmati oltre venti appuntamenti organizzati per la stampa francese con un format dinamico di ‘speed-dating’, con l’obiettivo di stabilire future collaborazioni e ampliare i rapporti con l’interessante mercato francese per far conoscere la nostra regione e le sue bellezze”.

IMM è l’evento più importante nel settore dei viaggi che riunisce per un solo giorno la stampa specializzata e i rappresentanti del turismo, offrendo agli espositori un contatto diretto con i giornalisti più influenti professionisti del settore turistico e dei viaggi. L’attività, che si è conclusa ieri, è stata curata da Sviluppumbria con i sostegno della Regione Umbria ed è stata propedeutica all’organizzazione del workshop BtoB, realizzato in collaborazione con Enit, in programma il prossimo 20 giugno 2019 nella prestigiosa sede dell’Istituto italiano di cultura di Parigi, dove gli operatori turistici umbri si confronteranno con i tour operator parigini in una giornata di presentazione della destinazione “Umbria” dedicata al mercato francese, in cui verrà presentato, tra gli altri, anche il progetto sui planaristi in collaborazione con la Regione Lazio. La prossima tappa di promozione turistica è in programma a Londra il 19 marzo con il workshop BtoB.

Stampa

Leggi Anche

Nella Grecia piegata dall’austerity, la classe media si sposta a destra

La ragazza prende l’ordinazione e indica la strada con una smorfia: più molesto di quello …