domenica , Giugno 16 2019
Home / Europa / Portoferraio: per il parcheggio di Capo Bianco nei guai l’architetto Parigi

Portoferraio: per il parcheggio di Capo Bianco nei guai l’architetto Parigi

Potrebbe diventare un caso politico proprio ora con le elezioni amministrative alle porte. Sulla posizione di Mauro Parigi, dirigente dell’area tecnica del Comune di Portoferraio, si sarebbe allungata l’ombra di un procedimento penale a suo carico.

L’accusa sarebbe di falso e abuso d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta sul parcheggio di Capo Bianco. Le indagini preliminari si sono concluse con il deposito degli atti che, quasi sempre, comportano la richiesta di rinvio a giudizio.

Provvedimento che, nel caso del dirigente Parigi, potrebbe sollevare un vero polverone in vista del voto di maggio. E rivoluzionare gli equilibri politici.

Già, perché a differenza di quanto si possa pensare, la figura dell’architetto Parigi, per il ruolo che ricopre all’interno della macchina amministrativa portoferraiese, potrebbe rappresentare una vera chiave di volta nella tornata elettorale che deciderà la nuova amministrazione comunale del capoluogo elbano. Anche perché, con la richiesta di rinvio a giudizio e con la fissazione dell’udienza preliminare al 24 aprile 2019, il sindaco di Portoferraio, tenendo comunque conto della presunzione di innocenza del suo dirigente, avrebbe la podestà per rimuoverlo dal suo ufficio e destinarlo ad altro incarico in via cautelativa.

E a questo punto, prendere dei provvedimenti nei confronti dell’assessore Roberto Marini che, a lungo, ha esercitato il suo controllo su quel settore avendo avuto la delega all’Urbanistica.

Il caso.

E’ bene dire che in questa vicenda giudiziaria le persone coinvolte sarebbero almeno quattro, con il Comune di Portoferraio parte lesa. Oltre all’architetto Parigi, infatti, dovrebbero essere state depositate altre tre richieste di rinvio a giudizio.

L’inchiesta, che a questo punto si è già conclusa, riguarda, come dicevamo, il parcheggio di Capo Bianco, area di sosta al centro di numerose polemiche. In particolare, l’accusa nei confronti di Parigi sarebbe di falso e abuso d’ufficio.

Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, il dirigente del Comune di Portoferraio avrebbe rilasciato, in maniera illegittima, documenti per la realizzazione di un’attività in contrasto con gli strumenti urbanistici comunali.

Al di là di come si evolverà la situazione, la vicenda giudiziaria sembra essere legata a doppio filo con quella politica.

Con l’incognita ‘Parigi’ che potrebbe pesare, e non poco, sulle valutazioni delle prossime mosse da parte di possibili candidati e dei loro rispettivi ‘main sponsor’.

.

Leggi Anche

Poldark 4 su LaF

Il set di Poldark si allarga nella quarta stagione inedita e dalla Cornovaglia arriva per …