lunedì , Luglio 22 2019
Home / Caraibi / Ponte di Pasqua, 6 destinazioni per tutti i gusti

Ponte di Pasqua, 6 destinazioni per tutti i gusti

La fine di aprile si avvicina a passi da gigante, e insieme con lei un eccezionale filotto di festività che permetterà a molti di staccare la spina per qualche giorno, sfruttando il ponte – o meglio, i ponti – per inaugurare al meglio la bella stagione 2019. Con Pasqua in calendario per il 21 aprile, seguita a ruota da giovedì 25 aprile, Anniversario della Liberazione d’Italia, e dal successivo mercoledì 1° maggio, infatti, potrebbero essere sufficienti solamente 5 giorni totali di ferie per godersi uno stacco complessivo dal lavoro di ben 12 giorni.

Già, ma quali potrebbero essere le destinazioni per questa prima vacanza di primavera? Tra sport, relax, tintarella e buona tavola, ecco qualche prezioso consiglio per tutti i gusti.

Antonio Furingo

Courmayeur, tra sci, spa e folklore
La Valle d’Aosta si conferma destinazione d’eccellenza per gli amanti degli sport invernali, con gli impianti sciistici che in quel di Courmayeur Mont Blanc resteranno aperti fino a Pasquetta.

Per un meritato relax post-faticata sulle piste, poi, immancabile l’appuntamento con la Foire de la Paquerette, la folkloristica fiera dell’artigianato locale con oltre 300 bancarelle in programma per lunedì 22 aprile.

Helmuth Rier

Relax totale in Trentino
Ritagliarsi qualche giorno per prendersi cura di sé, lontani da ogni possibile fonte di stress, può essere un’ottima soluzione per il ponte di Pasqua.

A Fai della Paganella, per esempio, è possibile lanciarsi tra degustazioni gastronomiche delle specialità locali e sessioni di forest-bathing, per una rilassante immersione nel verde di una foresta di faggi. A completare il tutto, il percorso tra bagno turco, sauna finlandese, biosauna al fieno e via dicendo proposto dall’Alp Wellness Sport Hotel Panorama.

E che relax totale sia.

Porto Rotondo, in Sardegna con la famiglia
Il primo lungo ponte di primavera regala una fantastica opportunità per godersi la Sardegna in tutta la sua bellezza più autentica.

Tra spiagge deserte, proposte per escursioni all’aria aperta, storia e piatti tipici da gustare in riva al mare con la propria famiglia. L’Albi d’Oru Beach Hotel Spa di Porto Rotondo, per esempio, propone un pacchetto ad hoc per la Pasqua: soggiorno gratuito per il primo figlio (da 0 a 12 anni) e tariffa ridotta del 50% per il secondo.

Una Puglia per palati fini
Sole, mare, relax e soprattutto buona, buonissima tavola. Le ultime settimane di aprile sembrano il momento perfetto per una rapida ricognizione in terra pugliese alla scoperta della grande cucina contemporanea.

Un consiglio? Architettare un tour enogastronomico che comprenda non solo orecchiette, burrata e brindisi a base di Primitivo, ma anche una tappa nei due nuovi ristoranti stellati della regione: da un lato il Bros’ di Lecce, capitanato da Isabella Potì; dall’altro il Due Camini, guidato dall’impeto dello chef Domingo Schingaro e incastonato all’interno del meraviglioso hotel a 5 stelle Borgo Egnazia.

Hall Wattens, caccia al tesoro tra i cristalli
A pochi chilometri dal confine del Brennero, facendo capolino in territorio austriaco, la primavera risplende della luce dei cristalli Swarovski.

La regione di Hall Wattens invita infatti a scoprire il fascino della natura che si risveglia, ma soprattutto le tradizioni tirolesi legate alla Pasqua e alle uova, con un pizzico di luccichio in più: dal 12 fino al 23 aprile gli Swarovski Kristallwelten (i Mondi di Cristallo Swarovski) propongono giornate di giochi e divertimento per tutta la famiglia, con una grande caccia al tesoro – pardon – alle uova nascoste tra le opere d’arte create con cristalli.

Tutto il calore della Repubblica Dominicana
Pasqua ai Caraibi? Perché no.

L’Eden Village Premium Gran Dominicus, nei pressi del centro di Bayahibe, permette di immergersi nelle meraviglie della Repubblica Dominica in un contesto ad alto tasso di comfort, con piscine, 6 ristoranti, campi da tennis, campi da beach volley e via dicendo. Senza dimenticare, poi, la meraviglia di immergersi nel mare dei Caraibi.

E godersi il sole, tra un cocktail a base di rum e una lezione di baciata.

.

Leggi Anche

La Sardegna, i Caraibi e le mance

Tra le cose ridicole dell’estate – se escludiamo la politica, che batte tutto e tutti …