lunedì , luglio 16 2018
Home / Caraibi / Kingdom Hearts III: tutto ciò che abbiamo visto all’E3, dal gelido …
Kingdom Hearts III: tutto ciò che abbiamo visto all'E3, dal gelido ...

Kingdom Hearts III: tutto ciò che abbiamo visto all’E3, dal gelido …

Uno dei più grandi attesi di quest’E3 era sicuramente Kingdom Hearts III. Il gioco è comparso in ben tre show: Micorosoft, Square Enix e infine Sony. Purtroppo solo nella prima e nella terza conferenza abbiamo avuto l’occasione di vedere qualcosa di più sul titolo. Infatti, i filmati rilasciati hanno mostrato parecchie novità, non solo per quanto concerne l’aspetto tecnico e del gameplay, ma anche per la trama, sempre oggetto di culto e mistero per tutti i fan della serie. Secondo il Game Director questo terzo capitolo sarà la fine della saga di Xehanort, per questo motivo ha promesso un videogame ricco di colpi di scena e con un finale difficile da digerire. Intanto però è giusto focalizzarci su quanto visto alla fiera di Los Angeles, ovvero il mondo di Frozen e quello dei Pirati di Caraibi. Anche perché, nel corso dei giorni successivi alla fiera, sono emerse informazioni molto importanti sua sul gioco che sui due mondi appena presentati.

Mettete il giacchetto

Partiamo dal primo mondo presentato durante l’E3 2018, ovvero quello di Frozen. La location si chiamerà Arendelle, una vasta landa ricoperta da neve, ghiacciai, laghi congelati e folti boschi. Cosa abbiamo scoperto dal trailer? Prima di tutto che Sora non sopporta il freddo e che si stupisce molto facilmente quando vede un’altra persona controllare gli elementi, in questo caso Elsa con il ghiaccio. Nel filmato si vedono chiaramente anche Anna, sorella di Elsa e co-protagonista della pellicola, il giovane e affascinante Kristoff, la renna Sven e la mascotte Olaf, noto pupazzo di neve tanto in voga tra i bambini. Il gameplay offre nuovi e interessanti spunti, visto che è stato mostrato un nuovo keyblade a tema e, di conseguenza, una delle sue trasformazioni. Oltre la classica forma, l’arma potrà diventare una sorta di armatura che andrà a donare al nostro eroe dei poteri inediti. Abbiamo visto anche una scena in fuga da degli hartless, con il magico trio che discende una montagna sfruttando lo scudo di Pippo come se fosse uno snowboard.

Purtroppo il trailer di Frozen non si è concentrato particolarmente sul sistema di combattimento, scelta normale se pensiamo alla mole di informazioni sul gameplay rilasciate poco più di un mese fa. Per questo il filmato, specialmente per quanto riguarda la seconda parte, si è concentrato soprattutto sulla trama, svelando dettagli davvero importanti e, in parte, distruggendo senza pietà alcune delle certezze dei fan. Di base la trama che affronterete in questo mondo seguirà le vicende dei film: incontrerete Elesa in fuga e, dopo una breve presentazione, la principessa vi parlerà del suo disagio nel controllare dei poteri così atipici, e della paura di far male alle persone. Vediamo anche un ritorno in grande stile di Larxene, femmina sadica dell’Organizzazione XIII. Lo scopo di questa acerrima nemica sarà quello di alimentare i dubbi insidiati nel cuore di Elsa, coltivare le ansie e gli orrori e farla cedere all’oscurità.

Abbiamo anche l’occasione di vedere altri eroi. Uno tra tutti è sicuramente Ercole, visibilmente in difficoltà proprio durante l’arrivo di Sora e compagni. . Con l’occasione sono stato rilasciati alcuni dettagli riguardanti Rapunzel: oltre ad alcuni scorci di gameplay, sono visibili scene riprodotte fedelmente come all’interno della pellicola, da quando la giovane ragazza si riconosce sul mosaico sul muro, a quando gira su se stessa con i capelli intrecciati. A livello grafico quelle scene sono davvero ben realizzate, quasi come se stessimo guardando il vero film. Ovviamente la parte più interessante del trailer arriva alla fine, con la shockante rivelazione di Aqua, ormai da troppo tempo in viaggio all’interno del regno dell’oscurità. La giovane starà insieme a Topolino e Riku: il primo all’interno di una specie di bolla oscura, il secondo accovacciato a terra, come se avesse appena finito uno scontro. L’attenzione è comunque tutta rivolta al keyblade, inedito e mai visto prima. Aqua una volta afferrata l’arma, si gira verso topolino rivelando così la sua vera natura: capelli grigi e occhi giallo ambrati, la nostra eroina ha ceduto all’oscurità, diventando con molta probabilità un recipiente di Xehanort. Quest’ultimo, entrando in possesso di mente e corpo di Terra e dell’anima di Aqua, quasi sicuramente adesso punterà al Castello dell’Oblio, così da liberare Ventus dal suo nascondiglio.

Nel volto… vivo o morto, lei ti seguirà!

Nel secondo e sempre corposo trailer, Square Enix ha annunciato il ritorno del film I Pirati dei Caraibi, questo sta a dimostrare anche la voglia della società nel ricreare alla perfezione anche le pellicole cinematografiche dove sono presenti attori reali. Ovviamente, come in ogni mondo che si rispetti, ci sarà anche il nuovo all’outfit di Sora, Pippo e Paperino, tutti e tre finiti sopra una zattera alla ricerca di chissà cosa. A tal proposito però Nomura in un’intervista ha specificato che questa location sarà strettamente collegata alla tanto famigerata Scatola Nera, il cui contenuto come ben sappiamo è ancora sconosciuto. Subito dopo la presentazione dei tre protagonisti, la sequenza del filmato si sposta sull’inconfondibile Capitan Jack Sparrow, intento a manovrare la sua nave in un mare di sabbia, come succede esattamente nel film Ai Confini del Mondo. Vedere lo sguardo realistico, anche se sempre in computer grafica, di Will, Elizabeth, Barbossa, Gibbs e Calipso, è una gioia per gli occhi: il livello tecnico raggiunto da questo mondo è davvero fuori dal comune, riproducendo con fedeltà assoluta i vari personaggi che hanno reso celebre la pellicola.

E’ chiara fin da subito quindi la voglia di seguire fedelmente il terzo episodio della saga i Pirati dei Caraibi, anche se è stato specificato che Il Forziere Fantasma sarà comunque riassunto brevemente. Sembrerà scontata quindi la presenza di Davy Jones e, trattandosi della pellicola Ai Confini del Mondo, preparatevi anche a vivere il famoso scontro tra i pirati e la marina inglese. Oltre a un aspetto tecnico maestoso, il trailer ha messo in mostra fin da subito aspetti di gameplay inediti. Nonostante alcuni mondi – come quello di Ercole – ci abbiano lasciato abbastanza interdetti oltre che con una sensazione abbastanza piatta, l’interattività vista in questa location ci lascia ben sperare per il futuro. La mappa sembra vastissima e sembra esplorabile in diversi modi. Una rappresenta anche una novità davvero intrigante introdotta nel gioco, ovvero le battaglie navali: nel filmato si vede chiaramente Sora al timone della Perla Nera mentre comanda i cannoni e abborda i galeoni nemici per distruggerli e spianarsi la strada. Il mondo sfrutterà nella sua totalità bassifondi marini (ci sarà anche la possibilità di girare tra le profondità del mare), terra ferma (rappresentata probabilmente dalla giungla) e aria, anche se su quest’ultima abbiamo visto relativamente poco, solo Sora cavalcare un Hartless per andare a sconfiggere il boss.

Tornando un attimo sulle battaglie navali, sembra chiaro e evidente il riferimento ad Assassin’s Creed IV Black Flag, con tanto di inserimento di navi più potenti che richiederanno uno sforzo maggiore per essere affondate. Anche gli arrembaggi sembrano essere veloci e dinamici, sfruttando anche al massimo il nuovo adrenalinico gameplay di Kingdom Hearts III. C’è stato modo di vedere anche il nuovo Keyblade piratesco, ma le sue trasformazioni non sono sembrate particolarmente ispirate. La progressione delle aree, come comunicato più volte dal team di sviluppo, sarà fondamentale per la fluidità dell’avventura, dunque è facile da immaginare che le vaste aree saranno comunque strettamente collegate tra loro. La riscoperta verticalità di questo terzo capitolo della saga, nel mondo di Jack Sparrow è sfruttata sicuramente al massimo, anche se la location ci è sembrata poco viva. Dopo questa toccata e fuga al gameplay, il filmato si concentra sulla narrativa mostrando Jack e Luxord impegnati nella trattativa per la Scatola Nera.

Nella parte finale del trailer abbiamo tempo di ammirare anche Kairi e Riku: la prima, mentre sfoggia un nuovo e accattivante look condito anche da un taglio di capelli inedito, la vediamo intenta a parlare insieme a Axel, il secondo invece è in compagnia del suo “sé stesso oscuro” alle isole del destino. Nomura ha fatto delle dichiarazioni davvero eclatanti sul futuro di Sora, Riku e Kairi, stando a specificare che sono cambiati così come il loro rapporto. Questo potrebbe significare che i tre sono destinati a separasi una volta conclusa questa avventura, oppure tanti altri significati ancora da scoprire. Quello che è certo è che il Game Director ha confermato che in Kingdom Hearts III ci saranno più personaggi giocabili e i rumor emersi parlando chiaro: il gioco a un certo punto si dividerà in una sorta di “prospettiva Riku”, magari questo si riferisce alla porzione di gioco che si svolge nel regno dell’oscurità, e un prologo dove si dovrà controllare un giovane Eraquos che sta studiando per diventare maestro.

Kingdom Hearts III è un gioco ancora avvolto nel mistero, con uno sviluppo complesso e sempre sotto l’occhio del ciclone. I fan si aspettano il capolavoro di Nomura, ma la paura di un terzo capitolo che non rispecchi le aspettative sono tante. Il materiale mostrato da Square Enix in ogni caso è piuttosto convincente, anche se ci sono ancora molti dubbi per quel che concerne la linearità del titolo. Sarebbe bello veder inserire una sorta di missioni secondarie che diano modo al giocatore di esplorare con un senso le varie aree. La saga, infatti, è sempre stata molto lineare nel seguire la storia principale, dando poco spazio agli obiettivi non proprio primari. Speriamo che questa sorta di “imbuto narrativo” sia stato definitivamente accantonato, dando più spazio alla libertà del giocatore. In conclusione possiamo dire che il titolo è ambizioso, ma per avere un quadro più completo dovremmo smettere di vedere fugaci sprazzi di gameplay, ma più un focus dedicato alla progressione in game. Non ci resta che aspettare per vedere come se la caverà questo nuovo capitolo del Regno dei Cuori.

Leggi Anche

Viaggi di Nozze e non solo con la partnership tra Gastaldi e Sandals ...

Viaggi di Nozze e non solo con la partnership tra Gastaldi e Sandals …

Continua il legame tra Gastaldi Holidays, TO specialista in viaggi personalizzati, e Sandals Resorts, il …