martedì , Luglio 16 2019
Home / Americhe / Italia strategica nei piani di Tap. Dopo Firenze la compagnia vola su Napoli

Italia strategica nei piani di Tap. Dopo Firenze la compagnia vola su Napoli

Dopo aver puntato su Firenze, Tap vola adesso su Napoli con l’inaugurazione a giugno del primo volo dall’ombra del Vesuvio per Lisbona. E’ una strategia  chiara per la compagnia portoghese e investimenti mirati in termini di ampliamento della flotta, nuove destinazioni e miglioramento del servizio portano il vettore, membro di Star Alliance a stabilire nuovi record: nel 2018 ha trasportato circa 16 milioni di passeggeri, + 50% negli ultimi tre anni, ed è tra le compagnie aeree con la crescita più alta in Europa. L’Italia rappresenta un importante  mercato nei  piani di espansione del vettore portoghese, che dopo aver inaugurato lo scalo di Firenze lo scorso anno ora punta su Napoli, entrambe new entry assolute nel network, per un totale di sei scali serviti da Tap per la prima volta nella nostra penisola. L’apertura del NapoliLisbona, una delle dodici nuove tratte in inaugurazione quest’anno, non solo intercetta la domanda del Sud Italia, ma s’innesta in un investimento più ampio volto a rafforzare il network di Tap nel mercato europeo -aumentando il flusso di passeggeri tra i voli continentali e intercontinentali- e contribuendo a consolidare Lisbona come destinazione turistica top-of-mind in Europa, nonché un hub chiave per i viaggi verso e da Brasile, Africa e Nord America.

In tre anni Tap sta ampliando notevolmente la propria presenza negli Usa apprestandosi ad aprire a giugno tre nuove rotte: Chicago, Washington e San Francisco (in aggiunta a Miami, Boston, New York-Newark e JFK), oltre a Toronto in Canada. Oltre a queste rotte, lancerà anche i nuovi  collegamenti verso Conakry, la 17 destinazione di in Africa. Le nuove destinazioni sono state rese possibili anche grazie al recente ingresso in flotta dei nuovi aeromobili Airbus: l’A330-900neo, di cui Tap è vettore lancio, e l’A321LR, che fanno di Tap uno dei vettori con la flotta più moderna al mondo.

Importanza strategica dell’Italia e di Napoli

“Con l’inaugurazione della rotta NapoliLisbona il prossimo 15 giugno, Tap servirà sei aeroporti in Italia. La compagnia aerea punta su questo mercato e su tutto il suo potenziale, aumentando il flusso dei passeggeri tra i voli continentali e intercontinentali. Con questo nuovo collegamento abbiamo così aperto l’Atlantico al Sud dell’Italia, promuovendo nel contempo il turismo italiano, portoghese, come pure nordamericano e brasiliano”, ha dichiarato Antonaldo Neves, ceo di Tap Air Portugal.

 “Con il nuovo volo Tap Air Portugal per l’Hub di Lisbona aggiungiamo uno degli ultimi tasselli mancanti alla rete dei collegamenti europei da Napoli. Grazie al vettore portoghese ed al suo fitto network, Lisbona è diventata la principale porta d’accesso non solo per il Portogallo ma anche per il Brasile, una delle destinazioni più richieste dai campani che grazie a questo volo potranno raggiungerla facilmente tutto l’anno”, ha dichiarato Roberto Barbieri, amministratore delegato di Gesac, società di gestione dell’aeroporto internazionale di Napoli.

Tap Italia ha chiuso il primo trimestre del 2019 registrando un +36% in termini di vendite rispetto allo stesso periodo del 2018. In particolare sono cresciute maggiormente le destinazioni in Nord America, +81%, e Brasile, + 29%.

 

Leggi Anche

Viaggiare a livello internazionale con il tuo telefono? Ecco cosa devi sapere – LifeSavvy

Bojan Milinkov / Shutterstock Il pensiero di uscire da qualche parte senza il tuo telefono …