martedì , Luglio 16 2019
Home / Europa / Il Teatro Garibaldi di Lucera ospita il Miró Quartet il 23 marzo

Il Teatro Garibaldi di Lucera ospita il Miró Quartet il 23 marzo

LUCERA – La stagione “Fatti ad Arte” di Musicalis Daunia prosegue con un concerto già considerato memorabile. Il 23 marzo il Teatro Garibaldi di Lucera ospiterà infatti il Miró Quartet, formazione d’archi americana che torna ad esibirsi in Italia, per la prima volta al Sud, in occasione dei suoi venticinque anni di attività.

Composto dai violinisti Daniel Ching e William Fedkenheuer, dal violista John Largess e dal violoncellista Joshua Gindele, il Miró Quartet è costantemente lodato per la profondità interpretativa, le entusiasmanti esecuzioni e la curatissima scelta del repertorio. Ogni anno è impegnato in tutto il mondo nelle più importanti stagioni cameristiche e sui palcoscenici più prestigiosi, con vasto successo di pubblico e di critica.

Il suo nome è un omaggio al pittore spagnolo Joan Miró, le cui opere surrealiste – con soggetti tratti dal regno della memoria, dell’immaginazione fantastica, dell’inconscio – sono tra le più originali del XX secolo.

Tra i più importanti concerti delle recenti stagioni, si segnalano: un prestigioso e anticipato ritorno a Carnegie Hall, già tutto esaurito, per eseguire l’integrale del quartetti op.59 di Beethoven, nonché la collaborazione con il pluripremiato attore Stephen Dillane nell’ambito del Lincoln Center’s White Lights Festival.

Il Miró Quartet è risultato vincitore del primo premio in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, quali il Banff International String Quartet Competition e Naumburg Chamber Music Competition. Nel 2005 è stato il primo ensemble nella storia ad ottenere l’Avery Fischer Career Grant, il più ambito riconoscimento del panorama concertistico classico statunitense e tra i premi più prestigiosi al mondo.

Per questo evento italiano l’ensemble proporrà un programma realmente unico, eseguendo due capolavori assoluti nella storia della letteratura quartettistica: il Quartetto Serioso di Beethoven e il celeberrimo quartetto in sol maggiore, Schubert.

Aprirà il concerto un omaggio ad uno dei più grandi compositori e violoncellisti italiani di sempre, Luigi Boccherini, con la sua immaginifica descrizione della vita notturna della Madrid di fine settecento, un quadro di Goya, trasformato in note dalla genialità italiana. Per questo brano, il secondo violoncello sarà Francesco Mastromatteo, direttore artistico di Musicalis Daunia.

Il Miró Quartet terrà una master class al Conservatorio Umberto Giordano di Foggia, istituzione con cui la Paisiello ha avviato da tempo una proficua collaborazione.

Il concerto avrà inizio alle 20.30 e sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook dell’associazione: Amicidellamusicapaisiello.

L’ingresso è con abbonamento o biglietto (dagli 8 ai 12 euro) acquistabile al botteghino da un’ora prima dell’evento. Sono previste riduzioni per i giovani e convenzioni per studenti e personale dell’Università degli Studi di Foggia.

Musicalis Daunia è un progetto della XXXVI stagione concertistica degli Amici della Musica di Lucera, associazione presieduta da Elvira Calabria, ed organizzato in collaborazione con L’Opera Bvs di Foggia. È realizzato con il contributo della Regione Puglia – “Patto per la Puglia 20142020 – Area di intervento IV – Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali”, il sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia e delle attività imprenditoriali del territorio attente alle iniziative musicali di qualità quali Nonsoloaudio e Clivio pianoforti.

Leggi Anche

LA PUGLIA DELLE STARTUP IN GRAN BRETAGNA PER UNBOUND LONDON

LONDRA aise – Il meglio delle startup pugliesi sfida il mercato estero, partecipando ad Unbound …