martedì , Luglio 16 2019
Home / Africa / Il Pangolino, sta sparendo. Capiamo le ragioni

Il Pangolino, sta sparendo. Capiamo le ragioni

Ci sono diverse specie in via di estinzione. Ormai non è più una novità. Tuttavia, una di loro è ignorata, soprattutto in Occidente: il pangolino. A proposito, mi è capitato di fare due chiacchiere con Astrid Andersoon, ricercatrice di commercio illegale di animali presso la Università di Hong Kong. Eccovi un breve riassunto: 

Come ti sei avvicinata al mondo del traffico d’animali?

Nel 2015 ero una giornalista freelance e consulente per varie ONG che lavorano contro il traffico di animali selvatici. I miei articoli sono focalizzati sulle specie commerciate meno conosciute, pangolino incluso. In collaborazione con la Humane Society International e l’Università di Hong Kong abbiamo lanciato il primo evento a Hong Kong per sensibilizzare sull’argomento e il primo sondaggio sul consumo di pangolino nella regione.

 

2. Perché i pangolini sono in pericolo? Sono importanti per l’ecosistema?

La prima minaccia per la loro sopravvivenza è l’utilizzo illegale della loro carne per zuppa e per la medicina tradizionale cinese. L’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura ha calcolato che, negli ultimi dieci anni, un milione di pangolini sono stati catturati per queste ragioni. Tutto ciò è insostenibile, se si considera il loro tasso molto lento di riproduzione e la loro natura solitaria. Questi animali offrono un servizio insostituibile per l’ecosistema, curando il terreno della foresta mentre scavano alla ricerca di formiche – il principale cibo – per questo vengono anche chiamati “i giardinieri della foresta”. Senza di loro, il delicato equilibrio non è assicurato con immaginabili conseguenze a cascata per tutto l’ecosistema.

 

3.Quale è la causa principale per una futura possibile estinzione? 

Senza dubbio, la medicina tradizionale cinese. Ci sono 8 specie di pangolini – 4 in Asia e 4 in Arica, tutti cacciati e contrabbandati per questo obbiettivo. La dogana di Hong Kong sequestra regolarmente tonnellate di animali cosiddetti esotici. Se pensi alla dimensione di un singolo pangolino, può immaginare l’altissimo rischio di una tragica estinzione.

 

4.Come occidentali cosa possiamo fare per sensibilizzare la nostra gente? 

Sembra banale ma le solite cose. Rimanere aggiornati sulla pagina facebook Hong Kong for Pangolins, organizzare eventi e raccogliere fondi per i centri di riabilitazione è un ottimo metodo per supportare la sopravvivenza della specie. Nel Sud Est Asiatico e in Africa, quando vengono sequestrati dalle autorità sono spesso vivi, così vengono portati direttamente a questi centri, come il Save Vietnam’s Wildlife o il Tikki Hywood Foundation dove si prendono cura di loro e successivamente rilasciati in natura. 

 

Leggi Anche

Il ritorno di Simba, ruggente e sostenibile

C’era una volta Il re leone, e c’è ancora: il film si presenta fedele nella …