mercoledì , Luglio 17 2019
Home / Caraibi / Dove andare in vacanza? Dalle spiagge alla laguna rosa: alla scoperta di Torrevieja, perla del sudest della Spagna

Dove andare in vacanza? Dalle spiagge alla laguna rosa: alla scoperta di Torrevieja, perla del sudest della Spagna

A circa 50 km da Alicante si trova Torrevieja, località del sudest della Spagna: sorge sulla famosa Costa Blanca e sta diventando uno dei luoghi più popolari tra i turisti di tutto il mondo.

Man mano che l’estate si avvicina, le strade si colorano di atmosfera cosmopolita, grazie ai numerosi viaggiatori che, con le loro lingue e culture diverse, invadono le strade tranquille di Torrevieja.

Dov’è Torrevieja

Torrevieja si trova in provincia di Alicante, nella comunità autonoma Valenciana. E’ posto nella comarca della Vega Baja del Segura, in una zona di grande valore paesaggistico ed ecologico, tra il Mar Mediterraneo e le lagune di Torrevieja e della Mata.
La popolazione ufficiale di Torrevieja è di circa 85mila abitanti (dati del 2018, è la 5ª città per numero di abitanti della Comunità Valenciana e la 3ª della provincia di Alicante): si consideri che il numero aumenta esponenzialmente nel periodo estivo, raggiungendo un totale di quasi 400mila.

Com’è il clima a Torrevieja

Il clima di Torrevieja è classificato come semiarido di tipo BSh con temperature medie comprese tra gli +11°C a gennaio e +25,6°C ad agosto (il mese più caldo). La media delle precipitazioni annue è di 259 mm. Il mese più piovoso risulta essere ottobre con 44 mm, quello meno piovoso è luglio, con soli 2,5 mm.

Il mare e il sale di Torrevieja

Il mare e il sale sono elementi costitutivi della località turistica di Torrevieja: le due enormi saline, La Mata e Torrevieja, dichiarate parco naturale, sono collegate tra di loro, e, attraverso quella de La Mata, comunicano direttamente con il mare. L’attività di estrazione del sale è antichissima, ma è stato nel XIX secolo che ha conosciuto la sua epoca d’oro. Il sale di Torrevieja si esporta in tutto il mondo, e la sua produzione annuale supera il milione di tonnellate.
Per quel che riguarda più strettamente il mare, la tradizione marinara è viva e vibrante grazie dall’intensa attività del porto peschereccio e commerciale e dai numerosi attracchi che offre il Real Club Nautico Torrevieja e Marina Internazionale. Alla fine del lungomare si trova il molo dove un tempo venivano caricate le navi che portavano il sale a Cuba: da qui l’influenza cubana e le canzoni popolari, e ben nota è la Habanera, tradizione che alimenta il torneo di corali che si tiene ogni estate.

Torrevieja vanta 13 spiagge all’interno del territorio comunale, e tra queste si segnalano:

Playa de la Mata: è sabbiosa ed è la più estesa, con una lunghezza di 2,4 km ed una larghezza media di 50 metri;Playa del Cura: nel cuore della città, è una spiaggia con sabbia fine molto frequentata;Playa de Los Náufragos: nel centro della città, molto popolare, è fiancheggiata da un palmeto;Playa de Los Locos: una spiaggia di 700 m di lunghezza, urbana (deve il nome a un sanatorio un tempo nelle vicinanze);Las Piscinas Naturales: piccole spiagge e piscine naturali;Playa de El Acequión: si trova vicino al porto.Perché visitare Torrevieja

Torrevieja ha numerose attrattive e caratteristiche che la rendono una meta molto amata e variegata, e sono numerose le iniziative attuate per incoraggiare il turismo, tra cui quelle realizzate dal Taller de Empleo T’Avalem II (especialidad: Promoción Turística Local e Información al Visitante”).
Ad esempio, grazie al suo legame con il sale si può fare il bagno nel lago salato o si possono ammirare elegantissimi fenicotteri che dimorano nell’area, la musica è sempre nell’aria con le Habaneras, canti popolari che affondano le radici nelle rotte marinare del commercio del sale, oppure ancora vi sono musei tematici che esplorano le peculiarità di Torrevieja. Senza contare che esistono spiagge per tutti i gusti, dalle più frequentate a quelle più solitarie, da quelle urbane e quelle più “selvagge”, rocciose, passando per le piscine naturali.
Le lagune salate di Torrevieja sono uno spettacolo naturale e contribuiscono a creare un microclima particolare, con provati benefici per la salute: si tratta delle saline di Torrevieja, collegate tra loro e dichiarate riserva naturale, una porta il nome della città, l’altra è La Mata.
La laguna Torrevieja è chiamata anche laguna rosa per il colore delle sue acque, causato probabilmente dalla presenza di pigmenti dei batteri Halobacterium che vivono in ambienti salini e dall’alga Dunaliella Salina. D’estate la laguna è ancora più rosa grazie a migliaia di fenicotteri che trascorrono nel luogo la stagione riproduttiva.
Fare il bagno nella laguna rosa ha effetti benefici per la salute ed è al tempo stesso è un’esperienza piacevole: le acque della laguna, che non superano mai la profondità di un metro e mezzo, hanno un’alta concentrazione di sale, che fa stare “a galla” senza difficoltà. Le proprietà benefiche del sale sono note da tempo, soprattutto per la prevenzione e il trattamento delle malattie della pelle. Inoltre, con l’evaporazione, l’acqua salata rilascia nell’aria un’alta concentrazione di iodio e sali minerali con effetti positivi sulle funzioni dell’apparato respiratorio. In alternativa al sale ci sono i fanghi: si può cospargere il corpo con i fanghi neri della laguna, si fa essiccare, e poi ci si immerge in acqua per rimuoverlo.

Cosa fare e cosa vedere a Torrevieja

Lungo 14 km di costa si estendono diversi lungomare a Torrevieja: è un “must” una passeggiata, mangiare un gelato, bere un drink. Lasciando l’ambiente urbano ci si può immergere nella natura facendo un’escursione seguendo uno dei numerosi sentieri, concepiti anche per trekking e mountain bike.
A Torrevieja si trovano alcuni tra i più originali musei della Costa Blanca: si tratta di musei tematici che testimoniano il legame della città con il mare, il sale e le tradizioni. Si può ricordare il Museo del Mar y la Sal, e anche i 3 musei galleggianti: il sottomarino S-61 Delfin, la motovedetta Aduanera Albatros III e la goletta Pascual Flores.
Nei centri culturali e negli auditorium vengono organizzati eventi culturali, tra musica, teatro e mostre. Alcune tappe da tenere presenti sono il teatro municipale, l’auditorium internazionale, il Palacio de la Música, il Centro Cultural Virgen del Carmen, le sale espositive Alijibes e Vista Alegre.
Una delle tradizioni tipiche di Torreviejas sono le Habaneras, canti popolari di origine caraibica nati all’epoca dei viaggi dei marinai locali che trasportavano sale a Cuba. La tradizione viene portata avanti ogni anno durante i giorni del Certamen Internacional de Habaneras y Polifonía, un festival che si tiene a fine luglio nell’antico luogo da cui i “salineros” torrevientinos partivano verso i Caraibi. È sicuramente l’evento culturale più importante della città. Poi, durante la Noche de Habaneras en la Playa, è possibile ascoltare i canti nello scenario naturale di Playa del Cura.
Ci sono poi alcuni posti speciali da visitare a Torrevieja, come la passeggiata più famosa, “Paseo de Vista Alegre”, dove ammirare sculture e monumenti dedicati agli Habanera; Torre del Moro, un importante sito storico del XIV secolo, utilizzato per difendere la costa dagli attacchi dei pirati (si trova a Cabo Cervera, uno dei punti più alti di Torrevieja; Torre de La Mata, anche questa risalente al XIV secolo; panorami mozzafiato si possono ammirare dalle baie rocciose, dalle “Calas” come “Cala Ferrìs”; nell’area urbana ci si può immergere nel verde del “Parque de las Naciones”, che ospita l’Eremo di San Emiliano e un piccolo lago; uno splendido edificio da visitare è quello della Società Culturale Casino de Torrevieja (è modernista, risalente alla fine del XIX secolo).

Come raggiungere Torrevieja da Alicante

Infine, dopo la carrellata di luoghi da visitare, eventi imperdibili e curiosità, non resta che raggiungere Torrevieja! Come fare? In base al percorso, dista 50/60 km da Alicante: da qui ci si può arrivare in auto percorrendo l’autostrada AP-7 in direzione sud, ma esistono anche collegamenti diretti con bus, che collegano le due città in meno di un’ora.

Leggi Anche

La Sirenetta: Alan Menken e Lin-Manuel Miranda al lavoro su una nuova canzone – BadTaste.it

Alan Menken e Lin-Manuel Miranda hanno iniziato a collaborare per un nuovo progetto. Si tratta …