Home / Americhe / Corriamoper, aretini in pista alla maratona di New York nel segno …
Corriamoper, aretini in pista alla maratona di New York nel segno ...

Corriamoper, aretini in pista alla maratona di New York nel segno …

Nasce dall’amicizia e dallo sport la maratona di solidarietà dell’Associazione CORRIAMOPER. Associazione creata da un gruppo di dieci amici runners che il prossimo 5 novembre correranno la maratona di New York, una scelta dettata dalla voglia di dare anche un “valore sociale” all’impegno verso i 42 km e 195 metri.

Nata nel settembre di quest’anno, CORRIAMOPER è una Libera Associazione di Promozione Sociale (ex Legge 383/00), senza alcun fine di lucro che si pone come scopo la raccolta di fondi da dedicare ad opere sociali, di volta in volta diverse, ma tutte con una ricaduta sul territorio aretino.

In particolare il 2017 sarà l’anno dedicato alla raccolta fondi per il CALCIT, Comitato Autonomo per la Lotta Contro i Tumori. L’iniziativa ha raccolto il patrocinio sia del Comune di Arezzo che di Foiano. Supporter tecnico la Palestra Life.

“Tutto è iniziato quasi come una scommessa tra amici! L’idea di New York, gli allenamenti in gruppo provati da pioggia, freddo e poi dalla torrida estate… Ma non ci sembrava abbastanza, l’entusiasmo guadagnato ad ogni passo lo vogliamo dedicare a qualcuno! E’ così che è nata CORRIAMOPER…” ha dichiarato il presidente Simone Riceputi. “Noi faremo sicuramente la nostra parte e ci piacerebbe che i nostri amici, parenti, conoscenti e tutta la città dedicassero quanto possibile a dare ulteriore possibilità di crescita al CALCIT, una tra le più serie istituzioni aretine. Teniamo a sottolineare che le somme raccolte saranno interamente devolute al Calcit”.

L’invito quindi è di partecipare con una donazione o con un contributo tramite il versamento diretto sul c/c bancario intestato a “CORRIAMO PER” presso Banca Tirrenica Agenzia 7 di Arezzo, Gruppo UBI Banca IBAN IT73X0539014132000000091941.

Sarà possibile raccogliere donazioni anche tramite PayPal cliccando sull’apposito tasto nell’Home Page del nuovo blog www.corriamoper.org

Un blog curioso, frizzante, con anche informazioni interessanti per il pubblico sempre più numeroso degli amanti della corsa che racconta la nostra storia di passi e di cuore

Per ulteriori informazioni telefonare a CORRIAMOPER (c/o BRT Consulting Arezzo) tel. 0575/354444 oppure 393.9418117 – 338.7751991.

Diamo un nome ai nostri “eroi” (in rigoroso ordine alfabetico)

BIRIBICCHI Massimo: foianese, classe 1969, laurea in economia, consulente aziendale nell’ambito della finanza agevolata è dedito al podismo da circa 3 anni e corre con i colori dell’AVIS Foiano.  Ha già partecipato a diverse maratonine (fra cui quella di Arezzo), ma è alla sua prima Maratona. Vuole partecipare alla Maratona di New York perché crede che sia un’esperienza unica, per le finalità sociali dell’associazione e perché … sono ormai più di vent’anni che non c’è un italiano che vince questa corsa!

BORGHERESI Ugo: aretino, classe 1964, dirigente bancario con laurea in materie umanistiche. “Promettente” mezzofondista in età juniores, ha ripreso a correre solo da qualche mese colto da inguaribile virus di “seconda giovinezza”. Sul piano “tecnico / tattico” il suo modello di runner è Forrest Gump ed ora è pronto per affrontare le strade di New York, il muro dei 42 km e vincere la sfida con sé stesso: arrivare al traguardo. Non provate a fermarlo!!!

BUSATTI Marco: aretino, classe 1973, imprenditore orafo. Solitamente corre in montagna durante la caccia al Cinghiale, ma ha deciso che vuole provarsi anche in altri ambienti. Granitico, beve i km come se fossero acqua fresca. Corre New York perché crede nel senso di solidarietà dell’associazione e perché la prima maratona voleva correrla vicino a casa ..

CACIOLI Mauro: aretino, classe 1970, imprenditore orafo. Corre con i colori dell’Atletica Sestini. Podista affermato con tempi invidiabili ha corso diverse maratone, anche internazionali. Del gruppo è l’unico che ha già corso la Maratona di New York. Per le sue qualità umane e sportive è soprannominato il “Sensei” e dirige la preparazione sportiva dell’intero gruppo. Quindi… se non arriveremo al traguardo sappiamo già a chi dare la colpa!

GARBINESI Marco: aretino, classe 1973, commerciale per una importante azienda orafa. Calciatore dilettante molto conosciuto ad Arezzo, affronta anche il podismo come una partita: con i suo oltre 250 km al mese di allenamento non ce n’è per nessun’altro. Uomo “de ghisa”, ha una simpatia contagiosa. Nei suoi viaggi per lavoro, si sta allenando un po’ in tutto il mondo …. gli manca solo New York!

GOVERNINI Giorgio: aretino, classe 1964, gestisce uno storico negozio di orologeria nel centro di Arezzo. Corre per i colori della Polisportiva Policiano. Podista fin dall’adolescenza, ha sempre praticato questo sport con grande passione; sui risultati invece meglio non chiedere niente. Ha al suo attivo numerose gare tra cui anche diverse mezze maratone ma soltanto ora, alla veneranda età dei “53”, si è deciso a correre i 42 km. Perché non è mai troppo tardi.

MEONI Paolo: aretino, classe 1964, il “più giovane” del gruppo, da sempre nelle vendite, ha un passato nel mondo del basket. Podista della domenica da tempo. Ha affrontato con successo varie maratonine ma, anche lui, è alla prima maratona. Paolo è uno dei cardini del gruppo, è sempre disponibile a supportare gli altri. Ha deciso di correre New York per accompagnare l’amico dei tempi della scuola Ugo, perché non si perda tra le avenue della Grande Mela.

RICEPUTI Simone: aretino, classe 1969, laurea in ingegneria, consulente aziendale nell’ambito della finanza agevolata insieme all’amico e socio Massimo Biribicchi. Cresciuto nel mondo dello Scoutismo, dove la strada è incontro dell’altro e percorso di crescita, ha deciso di togliersi lo zaino dalle spalle e mettersi le scarpette da corsa per continuare il suo viaggio!!! Vuole partecipare alla Maratona di New York insieme agli amici di CORRIAMO PER perché crede fortemente nei valori dell’associazionismo e della solidarietà.

SASSOLI Riccardo: aretino, classe 1973, imprenditore nel mondo della moda per bambini, è stato un calciatore dilettante, ha iniziato l’attività podistica trascinato dal gruppo di amici che lo porteranno a New York. Sua la colpa di organizzare cene “mitiche” in cui vengono partorite malsane idee che, anche lui, dovrà scontare a partire dal prossimo novembre. Gli addetti ai lavori ritengono che sarà la rivelazione dell’edizione 2017 della New York Marathon!

TAITI Enzo: piombinese di nascita ma chianino di adozione (vive a Cesa di Marciano), classe 1969, laurea in biologia, è informatore medico. Podista dal 2014, è un Ultra Maratoneta (2 maratone e 2 ultra-maratone all’attivo su oltre 90 gare disputate), corre con i colori dell’AVIS Foiano, di cui è anche consigliere. Trascorsi giovanili nel mondo dell’Atletica Leggera. Perché corre a New York? New York “è” la maratona… si corre e basta. Se poi si fa in ottima compagnia e per dare un aiuto concreto al nostro territorio è il massimo!!

Tag:

maratona New YorkNew York

Leggi Anche

Megalopoli allucinanti: le 5 città più popolose del pianeta

Megalopoli allucinanti: le 5 città più popolose del pianeta

Considerato il fatto che le città sono in continuo mutamento, ecco quali sono le cinque …