Home / Americhe / Brand Usa si espande in Europa
Brand Usa si espande in Europa

Brand Usa si espande in Europa

Dalle minacce di chiusura all’espansione massiccia: così Brand Usa inverte il mood politico negativo e concretizza una estesa campagna di aperture in diversi mercati internazionali, annunciando di avere scelto per Italia e Spagna l’agenzia Interface, diretta a Milano da Marcella Re, mentre in Spagna da Javier Fernandez.

L’ente pubblico-privato americano di promozione del turismo, istituito con una legge di Barack Obama nel 2009 e finanziato dall’introduzione dell’Esta, budget ulteriormente raddoppiato dal contributo delle imprese, ha avviato un processo di “richiesta di proposte” per la rappresentanza marketing e commerciale in diversi Paesi a inizio del 2017.

Nel mese di settembre, la ricerca ha riguardato l’Europa e Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Spagna e Svizzera in particolare. Per il Belpaese si sono candidate nove società, tra le più conosciute perché già molto attive sulla destinazione Stati Uniti e altre meno radicate.

Brand Usa ha poi selezionato Hills Balfour “per guidare la rappresentanza nei mercati di riferimento in Europa, lavorando con una solida rete di aziende come Lieb Management e Interface Tourism, che gestirà le attività in-market da quattro uffici con sede in Francia, Germania, Italia e Spagna”, spiega Cathy Domanico, Vp Global trade development.

La rete di rappresentanze verrà gestita da Lieb Management di Monaco sui mercati di Germania, Austria, Svizzera e Paesi Bassi, mentre Francia, Belgio e Lussemburgo sarà in capo a Interface di Parigi.

Hills Balfour è una società inglese indipendente, che rappresenta Brand Usa nel Regno Unito dal maggio scorso avendo acquisito il contratto valutato 1,5 milioni di dollari, per un anno di attività. Nel suo portafoglio diverse destinazioni a stelle e strisce, New York e le Hawaii tra le altre, ma anche il Kenya.

Anche in Canada è stata nominata una nuova agenzia, la Timetozone, a supporto della direttrice regionale di Brand Usa. Le altre posizioni aperte sono la ricerca di un consulente trade globale, una figura tecnologica di gestione dei sistemi informatici, un’agenzia di marketing e Pr in Corea, un direttore in Cina, infine un’agenzia di rappresentanza in Giappone.

Il contratto per Italia e Spagna prevede un massimo di 300mila dollari per un anno e mai come oggi l’ente puiò affermare “Brand Usa è qui per rimanerci” come aveva orgogliosamente sottolineato il suo presidente Chris Thompson all’ultimo Ipw 2017 nella sede più politica di sempre, Washington. p.ba.

Leggi Anche

Viaggi, italiani stregati dai voli low cost a lungo raggio. FOTO

Viaggi, italiani stregati dai voli low cost a lungo raggio. FOTO

Il 2017 è stato l’anno che ha visto le compagnie low cost ritagliarsi uno spazio …