venerdì , Marzo 22 2019
Home / Americhe / Avengers: Endgame: trailer del capitolo finale della saga dei Vendicatori Marvel

Avengers: Endgame: trailer del capitolo finale della saga dei Vendicatori Marvel

Lasciate andare anche il sospiro di sollievo che stavate trattenendo: è uscito un nuovo trailer di Avengers: Endgame che può in qualche modo rendere più sopportabile l’attesa che ci divide dalla visione di uno dei film più attesi dell’anno.

Come ha sempre detto che avrebbe fatto, la Marvel continua a tenere nascoste/segrete le informazioni più importanti e i trailer usciti finora – e questo non fa eccezione – non aiutano minimamente a rispondere alle molteplici domande che gli spettatori possono aver collezionato nel corso dell’anno trascorso dalla fine di Avengers: Infinity War, quando il Dottor Strange (Benedict Cumberbatch) aveva visto un numero straordinario di possibilità future e tutti noi ci siamo fatti spezzare il cuore dal finale tragico degli eventi.

Tuttavia, sebbene non potessimo aspettarci delle risposte vere e proprie – i fan del MCU non sono davvero così ingenui – se non altro questo nuovo trailer ci permette di dare uno sguardo più da vicino a quello che ci dobbiamo aspettare dai fratelli Russo. Tuttavia ricordiamo sempre che con Infinity War abbiamo scoperto che la Marvel girò delle scene appositamente per il trailer, scene che non sono mai arrivate a vedere la luce all’interno della pellicola. Quindi, naturalmente, tutto quello che è analizzabile all’interno di questo nuovo trailer di Endgame va preso con le dovute cautele. Ovviamente tutto ciò che segue può rappresentare uno spoiler per chi non abbia visto Avengers: Infinity War (ma sospettiamo che non siano molti a non averlo fatto!).

Il trailer sembra in qualche modo voler suggerire al pubblico che la chiave per potere andare avanti la si deve cercare nel passato. Lo spezzone, infatti, si apre con le immagini in bianco e nero del film Iron Man (2008), mentre sentiamo la voce di Tony Stark (Robert Downey Jr.) recitare una sorta di lettera a Pepper (Gwyneth Paltrow) che avevamo già sentito recitare nel primissimo teaser. Subito dopo c’è moltissimo materiale che viene dai film passati, Capitan America, il primo Avengers, Thor … al punto che, per un momento, sembra quasi di star vedendo un fanvideo, un trailer costruito da un fan particolarmente bravo col montaggio. Allo stesso tempo, però, la scelta di mostrare questi spezzoni e i nostri eroi ai loro punti di partenza in qualche modo sembra voler omaggiare i supereroi che c’erano ancora prima di Avengers, come se il MCU si stesse preparando a salutare le colonne portanti dell’universo cinematografico che ha dettato legge al botteghino da un decennio a questa parte.

Una terza opzione di lettura per questi salti nel passato si basa su un rumor che ha continuato a vagare in rete e che si basa essenzialmente sulla capacità del Dottor Strange di manovrare non tanto lo spazio, quanto il tempo. Infatti sono sempre più insistenti le voci che dichiarano che Endgame avrà a che fare con i viaggi nel tempo e quale modo migliore di suggerire un simile viaggio se non portando tutti i nostri eroi sulla linea del Via? Si vocifera addirittura che gli avengers potrebbero essere spinti indietro nelle fasce del tempo, almeno fino alla battaglia di New York, quella che chiudeva il primo Avengers e che aveva lasciato in Tony Stark i traumi con cui aveva a che fare all’inizio di Iron Man 3. Naturalmente un salto indietro nel tempo significherebbe anche avere l’occasione di rivedere anche Loki (Tom Hiddleston) che in Infinity War aveva la storyline più debole e inverosimile di tutte. Talmente inverosimile da spingere le persone a credere che la sua morte non fosse altro che uno dei suoi tanti imbrogli. Non a caso Loki è definit il dio degli inganni, no?

Andando avanti nel trailer vediamo occhio di falco (Jeremy Renner) che sembra essere in Giappone, dove viene raggiunto da Natasha/Vedova Nera (Scarlett Johansson). La cosa interessante di questo trailer, comunque, è anche vedere come la Marvel si diverta a creare ship abbastanza inaspettate: come ad esempio vedere Rocket (Bradley Cooper) che combatte al fianco di Rhodes (Don Cheadle, che ha sostituito Terrence Howard dal secondo Iron Man in poi). Ovviamente il punto più alto dell’hype degli spettatori per quel che concerne le ship (e non solo) è il momento in cui Capitan Marvel (Brie Larson, al momento al cinema con il film a lei dedicato) entra in scena. La vediamo solo per un attimo alla fine del trailer, che fronteggia Thor (Chris Hemsworth): il dio fa un po’ di scena con la sua nuova arma, mentre Capitan Marvel rimane quasi indifferente, eccezion fatta per una piccola espressione quasi seccata che spinge Thor a dire: “mi piace questa qui”. Ricordiamo che nella scena post-credits di Infinity War avevamo visto Nick Fury (Samuel L. Jackson) chiedere proprio l’aiuto di Capitan Marvel e se quello che abbiamo visto in Captain Marvel è vero, allora Carol ha davvero la forza e i poteri necessari a salvare gli Avengers e, in definitiva, il mondo.

Un ultimo cenno fa fatto, naturalmente, alle nuove uniformi che si vedono nel trailer. Abbiamo dovuto aspettare l’ultimo capitolo della trilogia, ovviamente, ma alla fine i vendicatori hanno una loro uniforme! Dopotutto siamo sempre stati abituati a vedere ognuno di questi supereroi indossare i propri abiti, pellicola dopo pellicola. Alla fine di questo trailer, invece, indossano tutti la stessa uniforme bianca e appaiono ancora più una squadra di quanto già non fossero e sembra anche che, nonostante tutto, Tony Stark e Capitan America (Chris Evans) abbiano sotterrato del tutto l’ascia, dopo le acredini di Civil War.

Il messaggio di base di questo trailer, comunque, è quello di vedere tutti i supereroi rimasti dopo la mossa finale di Thanos (Josh Brolin) di cercare in qualsiasi modo di fermare il nemico e di salvare ciò che resta della loro gente.
Whatever It Takes, dicono tutti quanti. Whatever it takes, a qualunque costo. Proprio come cantano gli Imagine Dragons.

Qui di seguito vi lasciamo il trailer in italiano:

Leggi Anche

Sorelle d’Italia, Giada Legati: “Mi alleno a Bali, è un paradiso e non ci sono squali… Aspetto l’onda giusta per Tokyo 2020”

Non manca molto ormai. Il prossimo anno a Tokyo ci sono i Giochi estivi: il …