giovedì , Luglio 18 2019
Home / Africa / “Asante Sana”, Italia incontra Tanzania sulla via della moda – FOTO – ilmamilio.it

“Asante Sana”, Italia incontra Tanzania sulla via della moda – FOTO – ilmamilio.it

GROTTAFERRATA (eventi) – L’iniziativa organizzata da Aisu Verso Itaca a Villa Grazioli

ilmamilio.it

Grande partecipazione Mercoledì sera del 29 maggio, a Villa Grazioli di Grottaferrata, per l’evento organizzato dall’associazione interculturale Aisu Verso Itaca, dedicato al dialogo tra Italia e Tanzania. L’occasione è stata offerta dalla presentazione del progetto “Asante sana”, che in lingua swahili significa “grazie” e che ha tra le finalità quella di promuovere la formazione nel campo dell’attività sartoriale.

Madrina della serata Maria Teresa Ruta, che ha conosciuto da vicino questo straordinario Paese durante la trasmissione televisiva Pechino Express, di cui è stata vincitrice lo scorso anno, e dove è tornata lo scorso mese di marzo proprio per seguire da vicino il progetto. L’evento è stato organizzato dall’Associazione AISU, Intimo Valcuvia e SunDust Safari Tanzania. La serata è stata sostenuta da Maury’s, Schiaffini Travel, Mitreo Medica, Mobilificio Linea Gaggioli, Centro copie Teknexpress, Centro olisitico Ambrosia di Elisa Belolli che hanno reso possibile la presentazione del progetto.

 

 

 

 

 

 

 

Il programma, curato nel dettaglio e sapientemente calibrato, ha permesso l’alternarsi di momenti culturali con momenti conviviali, mantenendo viva l’attenzione degli ospiti.

L’intrattenimento musicale con brani al pianoforte eseguiti da Novella Rutigliano ed Lara Leccisi ed al violino eseguiti da Emma Forti, è stato di alto livello e ha accolto gli ospiti coinvolgendoli in un’atmosfera magica accentuata dalla bellezza e dal fascino degli ambienti di Villa Grazioli.

Presenti per i saluti delle autorità il sindaco di Grottaferrata e il neo eletto sindaco di MontePorzio Catone Massimo Pulcini. I rappresentanti dell’Ambasciata della Tanzania hanno accolto con entusiasmo il progetto, per il quale la ditta Ferré Intimo Valcuvia, ha già donato quattordici macchine da cucire industriali.

Hanno poi parlato del loro Paese in modo appassionante e approfondito, soffermandosi sulla vocazione turistica del Paese e presentando gli aspetti naturalistici, in modo particolare i parchi nazionali.

 

 

 

 

 

Molto applaudito il momento principale della serata, dedicato alla sfilata di abiti che hanno portato i colori dell’Africa, pensati e realizzati dall’incontro e fusione delle due tradizioni culturali nel campo della moda.

La serata è proseguita con il momento conviviale della cena e del dopocena in compagnia del dj Luca Arcangeli.

Un ringraziamento a Guglielmo Rossi che sapientemente, ha riprodotto attraverso i suoi scatti l’atmosfera dell’evento.

Leggi Anche

Se n’è andato l’ultimo maschio di rinoceronte di Sumatra

In Malesia è morto per vecchiaia l’ultimo maschio di rinoceronte di Sumatra (Dicerorhinus sumatrensis): era l’unico …